Home > 1. Stati Generali Portualità Turistica Italiana, Nautica, Portualità Turistica, Turismo > Stati Generali della Portualità Turistica Italiana: inizia il conto alla rovescia

Stati Generali della Portualità Turistica Italiana: inizia il conto alla rovescia

Presenti i Ministri Urso e Musumeci

Del 1 Febbraio 2024

Si avvicinano i primi Stati Generali della Portualità Turistica Italiana organizzati da ASSONAT e Assonautica Italiana, che si terranno martedì 20 febbraio a partire dalle ore 10.00.

L’appuntamento, in programma a Roma presso la Sala Longhi di Unioncamere, vedrà la partecipazione tra gli altri del Ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso e del Ministro per la Protezione civile e le politiche del mare Nello Musumeci.

Ad aprire i lavori, moderati dalla Direttrice di Economia del Mare Magazine Roberta Busatto, la relazione programmatica a cura del Presidente di ASSONAT Luciano Serra incentrata sulla definizione di un Piano Strategico della portualità turistica italiana, percorso avviato dall’Associazione con l’obiettivo di contribuire a rilanciare una delle filiere più rilevanti dell’Economia del Mare, unica in grado di mettere insieme due tra le principali eccellenze del nostro Made in Italy: il turismo e la nautica.

I saluti introduttivi sono affidati al Presidente di Unioncamere Andrea Prete, al Presidente di Assonautica Italiana Giovanni Acampora e all’Amministratore Delegato dell’ENIT Ivana Jelinic.

Interverranno: Marco Machetta, Responsabile area legislativa di Assonat-Confcommercio sul quadro normativo e giuridico, Cesare d’Amico, Presidente ITS Academy Fondazione “G. Caboto” e Vincenzo Poerio, Presidente Fondazione ISYL sulla formazione.

Seguirà un dibattito aperto ai porti turistici.

ASSONAT, l’associazione nazionale approdi e porti turistici fondata nel 1982, rappresenta con i suoi associati oltre il 70% dell’offerta dei posti barca e, insieme ad Assonautica Italiana- Unioncamere, ha aperto un dialogo con tutte le imprese del settore.

Con il progetto Port in Italy è iniziato un confronto nel merito finalizzato a mettere insieme nuovi scenari normativi e modelli di impresa, per contribuire a dare alla portualità turistica la giusta riconoscibilità nei mercati nazionali e internazionali e rispondere così alle tante sfide che ci vedono oggi impegnati, a partire dalle nuove frontiere del networking, della transizione energetica e digitale e della fiscalità.

Il recente Piano del mare ha dato evidenza in maniera significativa alla rinnovata attenzione verso l’Economia del mare nazionale, tracciando un primo importante solco lungo il quale incardinare azioni concrete di rilancio dell’intera filiera.

Per partecipare è necessario confermare la propria partecipazione al seguente link.

IL PROGRAMMA