Home > Ambiente, Economia del Mare Magazine Speciale Lazio > AMBIENTE – La grande squadra di Marevivo

AMBIENTE – La grande squadra di Marevivo

Del 4 Agosto 2016

La grande squadra di Marevivo

Ha compiuto 30 anni lo scorso anno, eppure la grande squadra di Marevivo non si stanca mai di dedicarsi alla difesa del mare e dei suoi gioielli.

Conservazione della biodiversità, sviluppo sostenibile, valorizzazione e promozione delle aree marine protette, lotta all’inquinamento e alla pesca illegale, educazione ambientale sono alcune delle attività che hanno garantito all’associazione guidata da Rosalba Giugni un posto di primo piano nel panorama italiano.

Un’attività quotidiana portata avanti con passione e dedizione, avendo un occhio sempre attento all’accrescimento della consapevolezza e della sensibilità verso la tutela del nostro mare nell’opinione pubblica, nella stampa e, soprattutto, nelle giovani generazioni.

L’associazione ha sede a Roma, sul Lungotevere, ma ha molte ramificazioni territoriali lungo tutta la Penisola, che le consentono di incrementare le potenzialità di diffusione dei progetti e di stabilire un contatto più diretto con le persone.

La grande professionalità e attenzione rivolte a tematiche particolarmente delicate come l’inquinamento marino, la salvaguardia di specie animali e vegetali, la pesca, la tutela delle aree marine protette, il demanio marittimo e le problematiche legate alla pianificazione del territorio e all’impatto ambientale, hanno contribuito ad accrescere l’affidabilità di Marevivo e quindi la credibilità delle sue iniziative.

Grazie alla collaborazione di esperti e professionisti, Marevivo in questi anni ha contribuito a:

  • l’abolizione dell’uso delle spadare, reti pelagiche derivanti che uccidono cetacei, tartarughe marine ed uccelli durante la pesca del pescespada
  • la tutela della Posidonia oceanica
  • le attività di sensibilizzazione e le azioni giuridiche che hanno portato alla stipula dell’accordo internazionale (Italia, Monaco e Francia) per l’istituzione del Santuario dei Cetacei

Tutti risultati importantissimi, ottenuti senza mai venir meno a uno stile caratterizzato da serietà e creatività.

Ultima sfida tra le sfide: Mare Mostro. Una campagna di informazione e sensibilizzazione sull’impatto della plastica in mare, che parte da un’analisi realizzata per Marevivo dal gruppo di ricercatori dell’Università La Sapienza di Roma, coordinato dal professore di Ecologia Giandomenico Ardizzone.