Home > 2. L’Economia del Mare in politica: è il momento!, Ambiente, Cultura, Enti, Interviste, Shipping e Logistica > Economia del Mare – Fratelli D’Italia risponde alle nostre 3 domande: è nei piani di Giorgia Meloni e di Fratelli d’Italia quello di istituire un Ministero del Mare.

Economia del Mare – Fratelli D’Italia risponde alle nostre 3 domande: è nei piani di Giorgia Meloni e di Fratelli d’Italia quello di istituire un Ministero del Mare.

L'Economia del Mare in politica: le risposte di Fratelli d'Italia

Del 22 Settembre 2022

“L’ECONOMIA DEL MARE IN POLITICA: QUESTO È IL MOMENTO!”: l’iniziativa di Economia del Mare Magazine e Blue Forum Italia Network che mette a confronto i principali leader ed esponenti dei partiti in vista delle prossime elezioni.

Risponde: FRATELLI D’ITALIA

1. Nel vostro programma elettorale è presente l’Economia del Mare? E se si, quali sono le priorità per l’Italia relativamente a questo settore?

Nel programma di Fratelli d’Italia si parla espressamente di “economia blu” nel capitolo dedicato al sostegno del sistema imprenditoriale italiano, perché siamo ben consapevoli che il mare può essere un volano per la nostra economia, vista la collocazione geografica particolare dell’Italia che è una penisola nel cuore del Mediterraneo. È per questo che ci proponiamo di mettere finalmente a sistema tutte le filiere economiche connesse al mare, a partire da attività portuali, logistica, nautica, pesca.

Riteniamo particolarmente necessario inoltre intervenire sull’intermodalità con un progetto ad hoc, chiamato “Italia porto d’Europa”, per far tornare l’Italia protagonista nel mar Mediterraneo.

2. Ritiene che ci sia sufficiente consapevolezza da parte della politica italiana relativamente alla natura dell’Economia del Mare, quale sistema interconnesso di filiere e competenze? Le misure da voi individuate riescono a soddisfare l’esigenza di rappresentare il reale valore dell’intero settore?

Purtroppo, l’Italia non ha investito a sufficienza nell’economia nel mare e soprattutto sulla portualità. È anche per questo che le merci tuttora circumnavigano tutta l’Europa e arrivino fino ad Amsterdam o Rotterdam invece di fermarsi in Italia.

Se l’Italia sfruttasse al meglio la sua posizione potrebbe ricavarne molta più ricchezza.

Il mare è una risorsa, siamo una penisola, quasi circondati interamente dal mare e ci siamo comportati come la Svizzera.

Fratelli d’Italia, con le misure descritte nel programma e che intende implementare quando sarà al governo, vuole puntare sul mare proprio come volano di produttività e ricchezza.

3. Cosa pensa della proposta, avanzata dal Presidente Giovanni Acampora e da molti altri rappresentanti delle principali associazioni di settore, di istituire un Ministero del Mare o di una commissione o comitato interministeriale che si occupi di mare con pieni poteri e capacità di spesa?

È nei piani di Giorgia Meloni e di Fratelli d’Italia quello di istituire un Ministero del Mare, proprio per favorire lo sviluppo dell’economia blu, mettendo a sistema tutte le filiere economiche connesse al mare, quali portualità, logistica, infrastrutture commerciali, nautica, pesca e turismo balneare.

Documenti Allegati