Home > 4. II Conferenza delle Nazioni Unite sull'Oceano, Ambiente, Benessere > Il tempo sta finendo per l’azione oceanica: identificare le opportunità imminenti per proteggere l’oceano e il pianeta: SDG Media Zone – Conferenza ONU sull’oceano 2022

Il tempo sta finendo per l’azione oceanica: identificare le opportunità imminenti per proteggere l’oceano e il pianeta: SDG Media Zone – Conferenza ONU sull’oceano 2022

Del 28 Giugno 2022

La Conferenza sull’Oceano delle Nazioni Unite è progettata per fornire uno spazio alla comunità internazionale per promuovere misure di salvaguardia per ripristinare la salute degli oceani e proteggere l’oceano dagli impatti della crisi climatica e da altre minacce. Con il multilateralismo ambientale a un punto critico per il nostro pianeta, questo panel affronterà alcune delle opportunità chiave per agire nel 2022.Descrizione

Il gruppo di esperti discuterà l’importanza di raggiungere nuovi obiettivi per proteggere il 30% degli oceani entro il 2030, tra cui l’adozione di un solido trattato in alto mare delle Nazioni Unite, il crescente slancio per una moratoria sull’estrazione mineraria in profondità e come garantire che l’oceano è vista come una delle soluzioni per risolvere la crisi climatica alla COP27 di quest’anno. 

  • Lisa Speer, Direttore, International Oceans Program presso il National Resources Defense Council
  • Sian Owen, Direttore, Deep Sea Conservation Coalition
  • Anna-Marie Laura, Direttore della Politica sul clima, Ocean Conservancy 
  • Presentatore: Lucy Calderon Pineda, giornalista scientifica e ambientale guatemalteca, fondatrice di Ecocienciagt e mentore di Earth Journalism Network  

———-

La SDG Media Zone alla Conferenza sull’Oceano delle Nazioni Unite si svolgerà dal 27 giugno al 1° luglio 2022 a Lisbona, in Portogallo. Ospitata dalle Nazioni Unite e in collaborazione con la Fondazione PVBLIC e i partner dei media, la SDG Media Zone mira a portare la conversazione sull’avanzamento degli obiettivi di sviluppo sostenibile fuori dalla sfera politica e nel discorso pubblico. Attraverso un formato dal vivo di interviste e tavole rotonde, la SDG Media Zone alla conferenza riunirà dirigenti, influencer e leader del settore delle Nazioni Unite per parlare di soluzioni e iniziative innovative che affrontano le sfide che l’oceano sta affrontando.