Home > 4. II Conferenza delle Nazioni Unite sull'Oceano, Ambiente, Enti, Eventi, International, Sicurezza > RISE alla Conferenza sull’Oceano delle Nazioni Unite a Lisbona, in Portogallo: Unendo i punti tra logistica marittima sostenibile e confini planetari:

RISE alla Conferenza sull’Oceano delle Nazioni Unite a Lisbona, in Portogallo: Unendo i punti tra logistica marittima sostenibile e confini planetari:

L'evento collaterale si sforza di unire i punti tra logistica marittima sostenibile e confini planetari, con soluzioni pratiche e maggiori ambizioni

Del 28 Giugno 2022

L’evento collaterale si sforza di unire i punti tra logistica marittima sostenibile e confini planetari, con soluzioni pratiche e maggiori ambizioni.

La riduzione delle emissioni è solo una parte dell’adattamento della logistica marittima alle economie circolari. Questo evento si sforza di unire i punti tra logistica marittima sostenibile e confini planetari.

L’evento ha fatto emergere una serie di soluzioni concrete sugli sviluppi nei servizi di trasporto a emissioni zero e farà luce su alcune delle lacune nelle attuali politiche di trasporto marittimo.

RISE è uno dei co-ospitanti insieme agli uffici governativi della Svezia, del governo finlandese, del Centro di ricerca tecnica VTT della Finlandia, della Clean Artic Alliance, della Ocean Care, della Clean Shipping Coalition, della International Windship Association & Seas at risk.

Governo della Finlandia

L’obiettivo della Finlandia è trasformare la politica marittima in uno dei principali punti di forza del paese. 

Nel maggio 2021, il governo finlandese ha adottato una risoluzione che conferma le misure nazionali e le priorità del governo per esercitare un’influenza a livello internazionale per ridurre le emissioni di gas serra dal trasporto marittimo e per vie navigabili interne.

La risoluzione del governo finlandese è stata presentata all’Organizzazione marittima internazionale (IMO) come piano d’azione nazionale finlandese per affrontare le emissioni di gas serra delle navi.

Mari a rischio

L’organizzazione ombrello con sede a Bruxelles di ONG ambientali di tutta Europa che promuove politiche ambiziose per la protezione marina a livello europeo e internazionale. Seas At Risk ha oltre 30 organizzazioni associate in 17 paesi, che rappresentano milioni di cittadini che si preoccupano profondamente dei nostri mari e oceani.

VTT è un partner visionario di ricerca, sviluppo e innovazione

Siamo uno dei principali istituti di ricerca in Europa. VTT è di proprietà dello stato finlandese. Promuoviamo l’utilizzo e la commercializzazione della ricerca e della tecnologia nel commercio e nella società. Attraverso mezzi scientifici e tecnologici, trasformiamo le grandi sfide globali in una crescita sostenibile per le imprese e la società. Mettiamo insieme persone, affari, scienza e tecnologia per risolvere le più grandi sfide del nostro tempo. È così che creiamo crescita sostenibile, occupazione e benessere e portiamo speranza esponenziale.

La nostra ricerca sul trasporto marittimo sostenibile si concentra sulla decarbonizzazione del trasporto marittimo attraverso misure operative, miglioramenti del design delle navi ed energia di propulsione alternativa, consentendo un trasporto marittimo sicuro, efficiente ed ecologico. VTT ha l’esperienza all’avanguardia in tutte le questioni relative alla progettazione e al funzionamento delle navi. Modellazione idrodinamica del mantenimento in mare, della propulsione, della cavitazione e dei flussi multifase, comprese le simulazioni del carico di ghiaccio. VTT possiede un simulatore del ponte di comando della nave applicato per la navigazione autonoma e la ricerca sulla consapevolezza della situazione.

Documenti Allegati