Home > 2. Economia del Mare - Un Governo del Mare, Enti, Formazione, Interviste, Nautica, Portualità Turistica > Vincenzo Poerio: “Sono soddisfatto del Ministero del mare, perché erano anni che pensavamo di dare un particolare rilievo all’economia del mare”

Vincenzo Poerio: “Sono soddisfatto del Ministero del mare, perché erano anni che pensavamo di dare un particolare rilievo all’economia del mare”

Il commento del Presidente di Fondazione Isyl, YARE e Distretto della nautica toscana e AD Tankoa, a margine del varo del 50 metri Tankoa S501S M/Y Grey

Del 22 Ottobre 2022

“Sono soddisfatto del ministero del mare, perché erano anni che pensavamo di dare un particolare rilievo all’economia del mare”, questo il commento di Vincenzo Poerio, Presidente di Fondazione Isyl, YARE e Distretto della nautica toscana, a margine del varo del 50 metri Tankoa S501S M/Y Grey, il nuovo yacht del cantiere genovese Tankoa di cui è Amministratore Delegato. 

“Adesso aspettiamo” – ha continuato – “con molta positività ma nello stesso tempo preoccupazione di sapere bene come questo ministero si interfacci con quello dei trasporti, in modo da non creare fra i due enti delle conflittualità, sovrapposizioni pericolose o diversità di responsabilità, che possono bloccare le attività di sviluppo del settore marittimo.  

Auspico anche che il Ministero del mare possa interpretare non solo le attività del trasporto via mare e dello shipping, della portualità e della nautica da diporto, ma anche dell’acquacoltura, della biologia marina e di tutto quello che riguarda le attività del mare. 

Sappiamo che l’Italia è una banchina messa lì in mezzo al Mediterraneo e con la guida giusta può davvero dire la sua a livello internazionale”.